Comi-Coach: Lezione 8 di 13

01: Il benessere psico-fisico. ACCEDI
02: Il lavoro e la carriera. ACCEDI
03: Migliorare le relazioni. ACCEDI
04: Avere dei soldi investiti. ACCEDI
05: Tempo libero e passioni. ACCEDI
06: Migliorare i propri difetti. ACCEDI
07: Trovare l’anima gemella. ACCEDI

Con oggi inizia la seconda settimana assieme a quel pazzo del Dr. Davero e il suo:

non dire coach

7 volte un giorno e poi si ricomincia; la settimana è una delle unità di tempo più semplici ma importanti per programmare una serie di miglioramenti, tanto che il nuovo programma di formazione in Accademia dei Miglioramenti è proprio strutturato in 12 settimane e cioè una stagione intera fatta di 3 mesi. Parleremo ancora di questo ma per adesso godiamoci l’inizio della nostra seconda settimana in cui parliamo del Coaching e cerchiamo di capire se funziona veramente!

Ricorda che tu puoi essere più di quello che sei e fai del tuo meglio per esserlo!

P.S. Sai che il corso è tutto gratis e quindi se mi aiuti a farlo conoscere sarebbe importante! Ti basta segnalare su un social la pagina di iscrizione per regalarla anche ai tuoi amici:


Argomento della puntata N.8
Il Coaching funziona veramente?

Parte 1 di 4video comico

Parlando di autoipnosi spesso ci si riferisce alla possibilità di liberare risorse profonde e il Dr.Davero ha cercato di trovare la “chiave segreta” per liberarle. Anche il Coaching non si basa sulle “forze” del Coach ma bensì sulle abilità inespresse del cliente e questa volta il “pazzo” ci racconta di alcuni casi da lui risolti con successo, facendoci notare come ogni problema sia “degno” di essere chiamato tale.

_
Parte 2 di 4
audio coaching mp3
Il Dr. Davero risolve anche i problemi più assurdi… invece noi proviamo a risolvere quelli veri:
 
Parte 3 di 4
scheda concetti

Riassuno della Lezione n.8

La “chiave dell’ipnosi” è capire che è uno stato molto diffuso e “normale” Se vogliamo affidarci ad esperti di ipnosi dobbiamo cercare i certificati
Esiste anche l’autoipnosi che possiamo fare da soli e che facciamo spesso
L’ipnosi è uno stato mentale in cui vediamo la realtà in modo alterato
Siamo in ipnosi guardando la TV, nelle conversazioni con gli altri, quando pensiamo ad occhi aperti, durante i sogni notturni.
Ognuno vive in una propria ipnosi… e un bravo Coach aiuta a cambiarla
I Coach più bravi aiutano i clienti a raggiungere risultati precisi
Tutti i problemi sono degni di essere chiamati tali e nessuno lo è!!
I “problemi” degli altri spesso sembrano banali ma non è così…
Ogni problema è solo qualcosa che ci spaventa e che non conosciamo!
Risolvere un problema significa imparare cose nuove e vedere la realtà in modo diverso e creativo
Vedere i problemi come opportunità è una forma di ipnosi perchè si possono anche vedere con altre ipnosi; l’pnosi più diffusa è quella del complotto, della “sfiga”, ecc.
Un buon Coach ci porta ad usare abilità inutilizzate o a sviluppare abilità mancanti e ci convince (ipnotizza??) che abbiamo un potenziale enorme
Ogni occasione è “buona” per ispirarci un cambiamento di ipnosi: un film, una persona, un evento, ecc..
La televisione spesso ipnotizza in negativo e fa vedere la realtà più negativa
I problemi esistono ma possiamo vederli come delle sfide…
La “chiave segreta” è scegliersi i problemi e un bravo Coach ti aiuta
Non sono le cose a cambiare ma noi a vederle in modo nuovo!

Parte 4 di 4
commenti alla lezione

L’autoipnosi con il pendolino mosso da soli non sie era mai vista e solo il Dr. Davero poteva provarci 🙂 Lascia il tuo commento o fai una domanda.

Nella prossima puntata invece parleremo di una capacità indispensabile al miglioramento e cioè la capacità di apprendere continuamente e il “pazzo” ci svelerà come avere una memoria fotografica…

P.S. Ti sta piacendo il corso? Ricordati di segnalare la pagina di iscrizione ai tuoi amici cliccando qui sotto:
 _
_

Commenta da Facebook

One Reply to “Comi-Coach: Lezione 8 di 13”

  1. E’ proprio vero che un buon coach ci porta ad usare abilità inutilizzate o a sviluppare abilità mancanti e ci convince che abbiamo un potenziale enorme. Abbiamo già dentro di noi tutto quello che ci serve per realizzare i nostri sogni (nel coaching si applica la metafora del “vedere la quercia in una ghianda”). L’essenziale è credere in se stessi, come spiega questo meraviglioso poema: “Se tu credi che sarai sconfitto, lo sarai. Se tu credi che non oserai, non lo farai.
    Se ti piacerebbe vincere, ma credi di non potercela fare, è quasi certo che non vincerai. Nella vita la vittoria non sempre arride all’uomo più forte o più veloce, ma, alla fine, colui che vince è chi crede di poterci riuscire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*